Avv. Annunziata Candida Fusco | Email: info@avvocatofusco.com | Tel. 3397586021

BIOGRAFIA

Sono Annunziata Candida Fusco, Tina per gli amici e le persone care.
Sono nata il 16 marzo 1974, a Saviano, piccolo paese in provincia di Napoli. Dopo gli studi classici, mi sono iscritta alla facoltà di Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Napoli
Federico II con il chiaro obiettivo di svolgere la libera professione in campo giuridico, sebbene non mi fosse ancora chiaro nello specifico quale.

Annunziata Candida Fusco

Avvocato

Poi la vita mi ha portato a scegliere per l’Avvocatura, forse con il desiderio inconscio di dare voce a chi non
poteva o non sapeva esprimere i suoi diritti.
Mi sono laureata nel 1997 e nel 2002 mi sono iscritta all’Ordine degli Avvocati di Nola (Na).
Mi sono dedicata con passione al mio lavoro, creando e dirigendo il mio studio con un occhio ai diritti ed un
altro all’anima delle persone.
Ho condotto e diretto corsi di formazione a tutti i livelli in ambito giuridico, con l’intento di rendere
studenti e discenti sempre più consapevoli della missione sociale ed umana dell’Avvocato in un contesto
economico che tende a trasformare professioni antiche in mero business, in corsa verso un unico scopo: il
profitto.
Nel 2014 mi sono traferita a Bergamo, concedendomi un anno sabbatico, forse anche più di uno, con lo
scopo di cercare dentro di me e dentro il mio lavoro quella scintilla che consente alle persone di dialogare
dal cuore e comunicare attraverso i bisogni. Non più solo diritti da tutelare, ma ferite da guarire anche
attraverso la riconciliazione che passa per la Giustizia e la Legge.
Ho iniziato percorsi paralleli di formazione non professionale, ma di crescita personale: psicologia, tecniche
di comunicazione ed ascolto, lavori individuali e di gruppo sull’uso del corpo nella relazione, cura attraverso
forme alternative alla medicina tradizionale e altro ancora, scoprendo la preziosità dell’insegnamento
Rogersiano della centralità del Cliente, prima di tutto persona e non più soltanto potenziale fonte di
guadagno.
Da anni orami coniugo la mia professione con l’insegnamento delle materie giuridiche negli istituti superiori
della città che mi ha accolto, imparando ogni giorno qualcosa in più da quel grande serbatoio di emozioni in
movimento che è la mente degli adolescenti.
Da sempre convinta sostenitrice dei sistemi ADR, ho iniziato e completato il corso di formazione in
mediazione civile e commerciale, diventando mediatrice a giugno 2020, augurandomi di continuare con la
mediazione familiare e con quella umanistica.
Continuo ad approfondire ogni ambito di conoscenza che possa darmi accesso ad una visione il più possibile
olistica della persona. Perché, a dispetto di quanto siamo abituati a pensare noi avvocati, anche il nostro
lavoro può diventare una “professione d’aiuto”, sebbene in senso lato: basta spostarci su un livello
leggermente più alto, senza dimenticare che è la nostra Costituzione (1948) a sancire il diritto al “pieno
sviluppo della persona umana (art. 3)”.
E anche noi avvocati siamo chiamati a contribuire alla realizzazione di tale insopprimibile diritto.